Sabato, 04 Marzo 2017 20:42

L'Elenco: campagna di crowdfunding a cura della Long Light Pictures

Luca Mirra Scritto da 
La Long Light Pictures è lieta di presentare il suo primo progetto, attraverso una campagna di Crowfunding per la realizzazione di un cortometraggio dal titolo “L'Elenco”.
 
La giovane società di produzione cinematografica è stata fondata da Ubaldo Argenio, Davide Bonaduce e Vincenzo De Matteo, un primo progetto in comune dopo numerosi lavori a cui i ragazzi hanno partecipato:  “La  LLP nasce come una società cinematografica. Perché non vogliamo aspettare che i progetti arrivino da noi ma siamo noi a volerli realizzare. Abbiamo già molte cose scritte in preparazione: cortometraggi, lungometraggi e l'idea di una  Serie. Ma senza denari e senza che qualcuno creda in noi potrebbe essere davvero dura. Per questo  anche l'idea del crowdfunding, per dire che esistiamo e che vogliamo fare questo sperando di non dover vivere in una automobile in tre... che sia almeno un furgoncino” 
 
La campagna si chiuderà il giorno 14 aprile 2017  alle ore 24:00,  di seguito l'idea che si intende dar vita, e come fare per contribuire. 
 
IL CORTOMETRAGGIO
L'Elenco è un cortometraggio della durata complessiva di circa 10 minuti. Una stanza, due protagonisti, due bisogni che si scontrano.
Da un lato un dittatore e il suo egocentrico bisogno di mantenere saldo il potere a discapito di qualsiasi cosa, dall'altro un diplomatico e il suo disperato tentativo di evitare che un conflitto senza precedenti metta in ginocchio un'intera nazione.
L'Elenco non è un cortometraggio politico e, sebbene parta da un determinato contesto storico, non ne è una precisa ricostruzione. Ciò che ci interessa è l'animo umano, combattuto tra sete di potere e ragione, tra superbia e diplomazia. 
 
IL SOGGETTO
9 giugno 1940. L’Italia è un regno militarmente e strategicamente impreparato, le risorse scarseggiano. Ignorando queste problematiche, Benito Mussolini, il Duce, è pronto a dichiarare guerra a Gran Bretagna e Francia.
James Stewart Mc Cary, un diplomatico americano di stanza a Roma, è stato richiamato nel suo Paese. Prima di tornare a casa, però, ha un ultimo incarico da portare a termine.
 
 
 
Letto 810 volte

Video

FEBBRE DA SNAILAND

ORA ON-LINE: 190

 
pennagrafica