Venerdì, 27 Ottobre 2017 19:57

Berlino-Sant'Angelo a Cupolo, arte per il sociale senza confini

Redazione Scritto da 

Realtà di formazione artistica di 5 nazioni europee a confronte nel Sannio, è “Love Earth Trough Art”

Un fitto calendario di appuntamenti spalmati in 2 anni e 5 nazioni: Italia, precisamente Sannio, Germania, Polonia, Portogallo, Romania. E’ uno dei più strutturati e ambiziosi progetti lanciati dalla “Cooperativa Immaginaria” di Benevento, che metterà in rete 5 realtà artistiche e di formazione europee, tra cui la nostrana “Scuola Civica Alma d’Arte” e la berlinese “Landes Musik Akademie”. Il progetto ruota intorno allo scambio di buone prassi nell’educazione per adulti, segnatamente nell’ambito delle arti performative e del social media marketing.

Lo scambio “Love Earth Trough Art”, finanziato dal programma “Erasmus+” dell’Unione Europea, muove dall’esigenza di creare uno spazio di condivisione su larga scala di pratiche performative rielaborate collettivamente, perfezionate per servire da potente strumento d’integrazione e inclusione. Fondamentale snodo elettronico e progettuale, una piattaforma internazionale appositamente messa a punto per consentire una mappatura delle più rilevanti esperienze esistenti di arte per il sociale e per la messa in rete degli approcci più impattanti e originali.

L’intero progetto, a cui sarà dedicato un documentario multilingue, sarà caratterizzato dalla continua e profonda integrazione di attività online e di eventi “offline”, attraverso una serie di azioni che si dissemineranno sui territori europei. La convergenza tra le 5 realtà (“Immaginaria”, “Fez-Landes Musik Akademie”, “Stowarzyszenie Artystów Bliski Wshòd”, “Education studio”, “Albergar-te”) è il risultato di una serie di incontri e di esperienze cosmopolite, tra cui il progetto “Music for chameleons”, che ha riunito all’accademia musicale berlinese 4 formazioni musicali europee. Fondendo suoni e identità, la sannita “Banda del Bukò” e le sue sorelle straniere hanno creato una festosa creatura polifonica esibitasi lo scorso giugno al “Carnevale delle Culture” della capitale tedesca, il più importante evento europeo dedicato all’integrazione.

Proprio in questi giorni, nella sala coworking della scuola civica “Alma d’Arte” cominciano i lavori preliminari di “Love Earth Trough Art”, con la presenza del direttore della “Landes” Joachim Litty, degli esperti mimo portoghesi Carlos Raposo e David Valente e le performers romene Maria Carbunaru e Georgiana Dorneanu. «Ci aspettiamo da quest’apertura all’Europa – spiegano gli ideatori dello scambio Giampaolo Vicerè e Giovanna D’Agostino – una piena legittimazione di pratiche troppo spesso ignorate dalle istituzioni, se non addirittura oggetto di dileggio. Intendiamo valorizzare certe modalità dello “stare insieme” che costituiscono un fenomeno intrinsecamente artistico per la costruzione di comunità».

Prossimi appuntamenti ad Alma d’Arte: workshop di “Arte della pantomima” (28 e 29 ottobre) e “Musicare dinamico-performativo” (4 e 5 novembre), con trainer portoghesi e tedeschi. ( Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

Il direttore della “Landes Musik Akademie” di Berlino nel Sannio per il progetto “Love Earth Trough Art”

Letto 269 volte
Altro in questa categoria:
ORA ON-LINE: 81

 
pennagrafica