Luca Mirra

Luca Mirra

Fiorentino Luca Mirra nasce per caso nel luglio 1982 cercando d'impiccarsi con il cordone ombelicale. Fino ai 15 anni è un'eccelsa mente matematica, ma a 16 anni non lo è più e inizia a dedicarsi sporadicamente alle materie letterarie che poi abbandona per pigrizia. Sempre per amor dell'ozio si iscrive alla facoltà di Filosofia (Federico II) e completa la Specialistica alla tenera età di 29 anni con la tesi "Nietzsche e il nichilismo". Nel mezzo del cammin della sua vita incontra Emilio Fabozzi, dopo un tris di vino viene assunto per curare la rubrica di scommesse Febbre di Snailand (in collaborazione con Massimiliano Bocchino). Dal marzo 2013 si occupa anche di sport seguendo le fantastiche avventure del Benevento Calcio. Scrive di musica letteratura ed eventi culturali, adora suonare lo strumento ed è contrario a qualunque forma di lavoro (soprattutto se sottopagato).

Benevento – Sassuolo 1 – 2. Nella conferenza stampa post gara Mister De Zerbi si assume tutte le responsabilità della sconfitta, analizzando la situazione con lucidità “non mi sembra sia questione di impegno o menefreghismo, ma di altro probabilmente, per togliersi la maglia o per fare le valige, ci dev'essere dell'altro”. Poi aggiunge “andare col freno a mano tirato o fare qualche...
Lunedì, 20 Novembre 2017 02:13

Tranquilli, ci pensa Ibrahimović!

...
Benevento – Sassuolo termina 1 – 2. Ancora una tragica sconfitta negli ultimi minuti di gara e il Benevento diventa la codalista più famosa d'Europa con esito meritato, superando il peggior avvio di campionato di tutti i tempi, detenuto dal Manchester United con 12 sconfitte consecutive.    Tante le emozioni al Ciro Vigorito, i giallorossi passano in svantaggio, recuperano, rimangono in...
Febbre di Las Bollas: Anno VI, n°143 Budget passivo meno 431 dobloni perduti per sempre. Rubrica di scommesse che festeggia il VI anno di perdite clamorose parlando del Gol di Amato Ciciretti allo Stadium in una partita che vede affrontarsi Juventus e Benevento: non ci credo ai miei over!    Juventus – Benevento termina 2 – 1 con la Vecchia Signora costretta a rimontare. Il Benevento...
Dopo il record di prima squadra matricola, passata dalla Lega Pro alla serie B, ad aver fatto il salto in serie A in soli 404 giorni, c'è un altro record che lo Stregone ha festeggiato oggi con tanto di lacrime amare e molto molto tragiche: il Benevento è in assoluto la squadra con il peggior avvio di campionato in serie A.   Fino ad oggi pomeriggio alle ore 16:77 circa, era il Venezia a...
Nello scatto di estrema precisione rubato in tribuna sul terzo gol della Fiorentina oggi pomeriggio, un Gaetano Auteri in splendida forma, si nasconde dietro ai suoi occhiali da sole mentre, accompagnato dal suo perfido amico Alfredo Montefusco, si avvia verso l'uscita.    Quest'immagine ha fatto il giro dei social ed è subito partito il totoallenatori: che sia Auteri il nuovo colpaccio che...
Domenica, 22 Ottobre 2017 22:58

Il Benevento è solo a 13 punti dal Milan

Benevento – Fiorentina 0 – 3. Ancora un'amara sconfitta per i giallorossi, un classico palo colpito da Cataldi sullo 0 – 1 e una squadra che accascia le sue speranze dopo il secondo gol.    Baroni ci crede ancora al miracolo, ma gli infortuni, la malasorte e complotti che riempirebbero stagioni e stagioni di serie TV come Black Mirror non lasciano presagire nessun lieto finale a...
Cristiano Lombardi, autore dello splendido cross al 59' che ha fatto tremare la tifoseria benevinterista, ha fatto le sue considerazioni dopo Benevento – Inter terminata 1 – 2, il numero 87 ha messo in evidenza l'attaccamento della squadra alla maglia, alla Serie A e al Mister “ Eravamo stufi di essere umiliati da questo campionato e volevamo dimostrare che avevamo le qualità e la voglia...
(Quaant se gh’a fam, la puleenta la paar salama)   Benevento – Inter termina 1 – 2. Lo Stregone ha affrontato a viso aperto la compagine nerazzurra, tenendo testa ai milanesi dopo lo parziale svantaggio di 0 – 2. D'Alessandro accorcia le distanze e colpisce il palo di testa al 59'. Presenti 16274 spettatori, di cui molti benevinteristi.    I nerazzurri partono forte con Miranda che...
Benevento – Roma 0 – 4. Ci pensa un Dzeko libero e felice come una farfallina bionda a risolvere il match. Non c'è storia contro la Maggica e lo Stregone dovrà stringere i denti nelle prossime gare che saranno molto più tortuose ma fondamentali in chiave salvezza.   La preoccupazione principale, quando sei una squadra che in 404 giorni è saltata dalla Lega Pro alla Serie A, non è il...
Pagina 1 di 33
ORA ON-LINE: 80

 
pennagrafica