Lunedì, 26 Febbraio 2018 18:00

Parte dal Sannio il "Social Arts Hub" che punta sull'arte come strumento d'inclusione

Redazione Scritto da  Redazione

E’ terminato lo scorso venerdì 23 febbraio il primo social media training del progetto biennale "Lovearth through Art", ideato dalla Cooperativa Sociale Immaginaria onlus di Sant’Angelo a Cupolo, in collaborazione con realtà associative provenienti da Germania, Portogallo, Romania e Polonia e finanziato attraverso il programma di mobilità europeo "Erasmus +". L’intero progetto si configura nella creazione di spazi virtuali e fisici in cui condividere, ideare e sviluppare pratiche innovative d’inclusione e crescita sociale attuate attraverso la pratica artistica (musica, teatro, danza, arti performative). Il primo social media training ha avuto come obiettivo la realizzazione di una piattaforma web dedicata al tema delle performing arts per l’inlcusione sociale.

Nell’aula coworking della Scuola Civica “Alma d’Arte” di Motta, si sono incontrati i referenti alla comunicazione delle associazioni partner. Grazie al supporto tecnico scientifico di esperti in social media e web strategy. I temi affrontati sono stati quelli riguardanti l’impatto dei social media per le organizzazioni culturali, la creazione di contenuti e strategie efficaci per migliorare le proprie performance comunicative ed infine è stato definito il design generale della futura piattaforma web, con l’ideazione dell’Hastag di riferimento per tutti i contenuti e anche il sito #socialartshub.

Letto 83 volte
ORA ON-LINE: 106

 
pennagrafica