Domenica, 13 Agosto 2017 14:34

53 minuti di Giallorosso, poker del Grifone e tripletta di Cerri

Luca Mirra Scritto da 
Benevento – Perugia termina 0 – 4 in una partita pirotecnica in cui  Cerri si porta a casa il pallone e la soddisfazione della tripletta al Ciro Vigorito. I giallorossi sbandano alla fine del primo tempo, complice l’espulsione di Cataldi che lascia i padroni di casa in 10 per 45 minuti.
 
La partita inizia con lo Stregone in attacco e D'Alessandro viene servito prima da Puşcaş poi da Ciciretti (de' destro de' sinistro de' tacco) ma il numero 7 non è incisivo.   I grifoni si fanno vedere poco  e al 14' Di Chiara lancia Ciciretti che crossa al centro per Coda, ma Rosati blocca sicuro. Gli ospiti tentano l'affondo e pochi minuti dopo è il nordcoreano Han a provarci con un tiro debole. Al 24' splendida azione di Letizia che serve Ciciretti. Il numero 10 controlla de' destro gira de' sinistro e crossa per Puşcaş che da buona posizione ci prova di testa ma non riesce ad essere determinante. Fuori di poco.  Lo Stregone alza il baricentro e al 29' Cataldi su punizione serve Puşcaş di testa. Palla fuori. Il Grifone sale nell'area giallorossa con Han, ma Belec è attento. La reazione dello Stregone di Ciciretti è smorzata da un Rosati in splendida forma. Alla fine del primo tempo arriva il vantaggio ospite con un colpo di testa di Cerri su cross dell'ex Zanon: Benevento – Perugia 0 – 1. La prima parte termina con l'espulsione di Cataldi per proteste.
 
Nel secondo tempo Baroni tira fuori Ciciretti e inserisce Viola per avere più rockandrolla a centrocampo. Il Benevento parte subito all'arrembaggio e subisce qualche ripartenza di troppo, al 53' viene chiuso nella morsa della difesa umbra e dopo il 60'  va in apnea e il Perugia si avvicina sempre di più al raddoppio con una splendida mezza rovesciata di Cerri e una parata spettacolare di Belec. Al 70' Han tira la bomba e Belec respinge, ma Cerri indiavolato non si lascia sfuggire l'occasione: Benevento – Perugia 0 – 2. Passano pochi minuti e sugli attacchi umbri Belec fa un'uscita assassina su Han a limite dell'area. Calcio di rigore, sul dischetto va Cerri. Belec intuisce la direzione ma ormai il danno è fatto: Benevento – Perugia 0 – 3. Pandemonio blasfemo nei pressi del Ciro Vigorito. Poche sono le emozioni e la partita scorre liscia e lenta senza particolari episodi All'87' D'Alessandro tira una bomba da fuori area che si infrange sulla traversa ma pochi secondi dopo è l'ex giallorosso Pajac a servire Emmanuello che da distanza ravvicinata condanna i Giallorossi ad un terrificante 0 – 4 che darà grattacapi e tanto lavoro a mister Baroni in settimana. 
 
Lo Stregone fa un buon primo tempo ma è forte la mancanza di una pedina come Ceravolo, l'espulsione non facilita il compito e i giallorossi durano circa 53 minuti prima della disfatta totale. Il Perugia vendica i playoff e vola ai tredicesimi di finale in Tim Cup, intanto sale il battito per la prima del Benevento a Marassi il 20 agosto contro la Sampdoria... ci sarà da divertirsi.
 
 
 
*Foto di Umbria24
Letto 321 volte
ORA ON-LINE: 132

 
pennagrafica