Domenica, 01 Ottobre 2017 22:42

Benevinterista come è stato? Mi hanno detto che al 59' hai tremato

Luca Mirra Scritto da 
(Quaant se gh’a fam, la puleenta la paar salama)
 
Benevento – Inter termina 1 – 2. Lo Stregone ha affrontato a viso aperto la compagine nerazzurra, tenendo testa ai milanesi dopo lo parziale svantaggio di 0 – 2. D'Alessandro accorcia le distanze e colpisce il palo di testa al 59'. Presenti 16274 spettatori, di cui molti benevinteristi. 
 
I nerazzurri partono forte con Miranda che al 3' va vicino al gol su calcio d'angolo, ed è subito brividi. Al 7' è Skriniar che ruba palla a Iemmello e s'invola nell'area giallorossa, ma il tiro è debole e Belec blocca. I nerazzurri insistono prima con Perisic, conclusione al volo su calcio d'angolo, e poi con Brozovic su punizione. Lo Stregone spinge ma non riesce ad essere incisivo, al 19' Candreva crossa per Brozovic che di testa affonda per la prima marcatura della giornata: Benevento – Inter 0 – 1: Pandemonio Blasfemo al... ah no gran parte dei benevinteristi presenti esultano. Inter in vantaggio: m’hann faa sù a remissell! 
 
Passano poco meno di tre minuti ed è ancora Brozovic a battere una punizione da posizione insidiosa. La palla fila liscia in rete e il biscione raddoppia le marcature: Benevento – Inter 0 – 2. I benevinteristi continuano ad esultare.
 
Lo Stregone reagisce, e Memushaj al 24' tira una bomba micidiale da fuori area, la palla si schianta contro la traversa, arriva Iemmello e insacca: gol annullato per fuorigioco millimetrico: Pandemonio blasfemo dell'ottava genealogia da parte dei tifosi sanniti veri. A pensà mal se fà maal, ma se sbaglia mai...   
Alla mezzora è D'Alessandro che da centrocampo s'invola indiavolato, si beve Skriniar e D'Ambrosio e tira una rasoiata che viene sfiorata quel tanto che basta ad Handanovic per salvare il suo culone nerazzurro. Al 35' Brozovic serve Icardi che non fallisce a tu per tu con Belec, ma è fuorigioco.
 
Al 42' Iemmello d'astuzia serve D'alessandro in area e questa volta non sbaglia: Benevento – Inter 1 – 2: Quaant se gh’a fam, la puleenta la paar salama. 
 
Il secondo tempo è meno frizzante ma al 59' Lombardi cambia tutta e crossa per D'Alessandro che di testa colpisce una palla che si disintegra sul palo destro con Handanovic battuto a chiappe aperte: benevinterista come è stato? Mi hanno detto che al 59' hai tremato... 
Al dulur da co’ al voeur al mangià, al dulur da ventar al voeur cagà.
 
Il Biscione spinge con Brozovic che crossa per Perisic ma il colpo di testa finisce alto. Lo Stregone continua a in seguire una preziosa X + Over ma la malasorte non lo abbandona neanche questa volta: un palo, una traversa e un gol in fuorigioco davvero millimetrico. I benevinteristi possono esultare: Milanes se piscia vun pissa des.
 
Il Benevento ha dato una grande prova di volontà e la squadra ha ritrovato compattezza e soprattutto violenza sotto porta, il palo e la traversa stanno ancora tremando, Baroni era talmente incazzato contro la malasorte che ha dovuto mettere gli occhiali per le dichiarazioni post gara “Abbiamo trovato equilibrio con questo sistema di gioco, ho visto una squadra viva, che nonostante l'1 – 2 poteva metterti al tappeto, è rimasta in partita e ha preso un palo e una traversa, ha creato molto. Abbiamo sciupato 3 o 4 ripartenze sanguinose e dobbiamo migliorare anche in quello”. 
 
Letto 1850 volte

FEBBRE DA SNAILAND

ORA ON-LINE: 224

 
pennagrafica